Anche quest’anno si elegge il miglior romanzo noir italiano, premio promosso da COURMAYEUR NOIR IN FESTIVAL, edito nel 2012.

Come sempre per noi amanti del genere, affini al genere, insomma il nostro genere sarà una lotta molto dura votare. Vi ricordo che potrete farlo solo entro il 20 Novembre a questa pagina.

Un sacco di amici sono il lizza, sarà una lotta senza eguali, Massimo (Carlotto),  Piergiorgio, la nostra Guerrera Marilù ed Enrico giusto per citare i best friends delle barbabietole. Ma cosa dire di un De Giovanni agguerrito e un Garlini con un ottimo romanzo?

Io non mi sbilancio ma tra tanti uomini sono tentato dall’altro sesso, fate la vostra scelta e che vinca il migliore l’importante è VOTARE!

La cinquina dei finalisti sarà determinata dalla somma ponderata dei voti dei lettori e della Giuria Letteraria, composta da Cecilia Scerbanenco (Presidente), Valerio Calzolaio, Luca Crovi, Loredana Lipperini, Cesare Martinetti, Sergio Pent, Sebastiano Triulzi, John Vignola, Lia Volpatti.
I cinque finalisti verranno presentati nel corso del festival che si terrà a Courmayeur dal 10 al 16 dicembre prossimo. Il 12 dicembre la Giuria Letteraria decreterà il vincitore del “Premio Giorgio Scerbanenco 2012”.

 

I 15 NOIR DA VOTARE:

  • Massimo Carlotto, RESPIRO CORTO, Einaudi
  • Gian Mauro Costa, FESTA DI PIAZZA, Sellerio
  • Maurizio De Giovanni, IL METODO DEL COCCODRILLO, Mondadori
  • Massimo Gardella, IL MALE QUOTIDIANO, Guanda
  • Alberto Garlini, LA LEGGE DELL’ODIO, Einaudi
  • Alessia Gazzola, UN SEGRETO NON È PER SEMPRE, Longanesi
  • Biagio Goldstein Bolocan, IL LATO OSCURO DELLA LUNA, Cairo
  • Michael Gregorio, BOSCHI & BOSSOLI, Verdenero
  • Marilù Oliva, MALA SUERTE, Elliot
  • Enrico Pandiani, PESSIME SCUSE PER UN MASSACRO, Rizzoli
  • Luca Poldelmengo, L’UOMO NERO, Piemme
  • Piergiorgio Pulixi, UNA BRUTTA STORIA, E/O
  • Francesco Recami, GLI SCHELETRI NELL’ARMADIO, Sellerio
  • Patrizia Rinaldi, TRE, NUMERO IMPERFETTO, E/O
  • Massimiliano Smeriglio, SUK-OVEST, Fazi