Diciamo subito che a presentare la serata c’era una delle mie attrici preferite Tina Fey, magistralmente accoppiata con Amy Poehler (mattatrice per anni del Saturday Night Live), hanno dato fuoco alle polveri con una intro scoppiettante.

Sorpresona per tutti, Lincoln dopo l’abbuffata di nomination, miglior film drammatico, miglior attore non protagonista, miglior attrice non protagonista, miglior regista, miglior sceneggiatura, miglior colonna sonora, resta con un un misero miglior attore in un film drammatico Daniel Day Lewis.
Steven Spielberg starà piangendo in un angolo…

Infatti quest’anno non c’è un vero vincitore assoluto, i cattivissimi giornalisti della giuria hanno premiato un piccolo capolavoro drammatico come Argo di Ben Affleck e Les Miserables per la categoria miglior film commedia o musical.
Il primo l’ho visto e posso solo dire che Affleck è un regista più che maturo e di grande talento (vedi Gone Baby Gone e The Town), il secondo solo trailer estesi, backstage e interviste ma tutto lascia presupporre una trasposizione eccellente, chiaramente solo per amanti del genere (io lo sono anche perché il regista è Tom Hooper).

Veniamo alla nota dolente, Tatantiniani delusi per la maggior parte, tutti volevano un Django Unchained vincitore a sorpresa per miglior film o regia, purtroppo non è un film da Golden Globes di questo ne sono sicuro.
Ma nessuno ha potuto togliere due premi a Django Unchained, in primis la sceneggiatura originale di Tatantino, pensate quello che volete ma è un genio, e poi come miglior attore non protagonista al Dr. King Schultz (alias Christoph Waltz) con un’interpretazione decisamente superiore, insomma è già stato premio Oscar mica per nulla (Inglourious Basterds) !?!.

Adele spopola con la sua Skyfall, il discorso musica si chiude definitivamente per il 2012 per superiorità manifesta!

Qui di seguito la lista dei premiati nella categoria FILM:

Miglior film drammatico: Argo

Miglior film commedia o musical: Les Misérables

Miglior attore in un film drammatico: Daniel Day-Lewis per Lincoln

Miglior attrice in un film drammatico: Jessica Chastain per Operazione Zero Dark Thirty

Miglior attore in un film commedia o musical: Hugh Jackman per Les Misérables

Miglior attrice in un film commedia o musical: Jennifer Lawrence per Il Lato positivo (Silver Linings Playbook)

Miglior attore non protagonista: Christoph Waltz per Django Unchained

Miglior attrice non protagonista: Anne Hathaway per Les Misérables

Miglior regista: Ben Affleck per Argo

Miglior sceneggiatura: Django Unchained: Quentin Tarantino

Miglior canzone originale: Skyfall: Adele, Paul Epworth (“Skyfall”)

Miglior colonna sonora originale: Vita di Pi: Mychael Danna

Miglior film d’animazione: Ribelle – The Brave

Miglior film straniero: Amour

Nelle categorie televisive, come avevo già predetto da tempo, l’asso piglia tutto l’ha sganciato Homeland portando in dote due attori spettacolari (a dir poco) per la loro interpretazione drama. Molti di voi avranno lollato guardando i video della Danes piangente (ne girano diversi su YouTube) ma la sua prova recitativa è sempre di altissimo livello, cosa difficile nei TV Series. Per cui ricapitolando Homeland si prende la miglior attrice con Claire Danes e miglior attore con Damien Lewis per poi fare cappotto strappando una migliore serie TV drama del 2012.
Tradotto: addio, e grazie per tutto il pesce!
Per il resto vorrei citare solo Maggie Smith come miglior attrice non protagonista in Downton Abbey, chi vede la serie mi potrà dare ragione, una spanna sopra!

Dato interessante è la netta vittoria di HBO e Showtime due delle cable tv migliori al mondo, sinonimo di qualità e continuità (cosa rimarchevole se consideriamo l’operato dei canali classici).

Qui di seguito la lista dei premiati nella categoria TV SERIES:

Miglior serie tv (drama): Homeland

Miglior serie tv (comedy o musical): Girls

Miglior mini serie o film tv: Game Change

Miglior interpretazione maschile (drama): Damien Lewis per Homeland

Miglior interpretazione femminile (drama): Claire Danes per “Homeland

Miglior interpretazione maschile (comedy o musical): Don Cheadle per House of Lies

Miglior interpretazione femminile (comedy o musical): Lena Dunham per Girls

Miglior attore in una mini serie o film tv: Kevin Costner per Hatfields & McCoys

Miglior attrice in una mini serie o film tv: Julianne Moore per Game Change

Miglior attore non protagonista di una serie, mini serie o film tv: Ed Harris per Game Change

Miglior attrice non protagonista di una serie, mini serie o film tv: Maggie Smith per Downton Abbey

Tagged with →