Kindle Paperwhite: Gianmaria Vettorato ci parla della seconda generazione dell’eReader che ha rivoluzionato il mondo della lettura

Oggi su SugarDaily iniziamo a parlare di eReader, e per la precisione del Kindle Paperwhite Seconda Generazione. Inizio subito con un piccolo appunto ai responsabili di Amazon: chiamare un prodotto Seconda generazione, senza un’abbreviazione o un banale “next gen”, nun se pò vedè! (come direbbero i nostri amici della capitale).

Adesso un pò di considerazioni: Amazon (in questo contesto di rapporti device-ebook) è paragonabile ad Apple e i suoi ipod-mp3. La società di Bezos ha capito la lezione impartita dalla mela morsicata: a un ecosistema esistente e chiuso (il kindle legge ebook in formato proprietario) ha aggiunto un device perfettamente integrato.

Kindle Paperwhite, la recensione

Facciamo un esempio pratico: il kindle si configura con il proprio account di Amazon, e una volta collegato al sito (tramite pc, smartphone o kindle stesso) in due click compriamo un ebook e lo abbiamo disponibile immediatamente tramite wifi sul nostro device.

Questo ovviamente per gli shopper compulsivi è un dramma, io stesso senza praticamente accorgemene avevo già comprato Blackout di M. Elsberg (tra l’altro libro che vi consiglio). Una doverosa precisazione, il non accorgersene è relativo alla semplicità e velocità nell’acquistare l’ebook e averlo a disposizione, non alla possibilità di incappare in errori di aquisto.

Lo so, molti di voi storcono il naso a lasciare la cara vecchia carta stampata, e vi capisco, io stesso guardavo con grossa diffidenza gli e-reader, finché in pieno dopopranzo natalizio non me lo sono trovato tra le mani.

Kindle Paperwhite, la recensione

Bel prodottino, leggero, stiloso, semplice. Dimenticatevi i tablet, il kindle è un altra cosa. Non sono mai stato in grado di leggere per molto tempo al computer, e quindi pure con i vari smartphone o tablet. Qui però siamo su un altra piano, si esplora completamente il vero significato di “E” (Elettronico) “Reader” (lettore), siamo proprio a livello di libro elettronico. Lo sfondo bianco non è sfavillante, il kindle paperwhite non ha le app, non ha giochini npn né cosette preditempo, non ha lo schermo liscio come la testa di Kojak.

Il kindle ha lo schermo un pò ruvido, per cambiare pagina devi essere deciso, non c’è il pericolo che con le lenzuola ti ritrovi a scoprire già che l’assassino è il maggiordomo.

I Bezos’s guy hanno fatto un ottimo lavoro, pensato solo per fare quello, cioè farti leggere in maniera comoda, proficua e veloce. Certo in un mondo di tablet questo può sembrare riduttivo ma invece per me è perfettamente centrato per un amante della lettura.

Il costo si aggira sul centinaio di euro, offerta più offerta meno, quindi mi sento di consigliarlo solo a chi ha una media di 1 libro al mese, sotto tale soglia forse non ne vale la pena (tranne per fare un po’ il trendy con gli amici).

Si legge bene al buio e al sole, si tiene con una mano e volendo si può navigare pure in internet (in maniera molto anni ’90 però…).

Kindle Paperwhite, la recensione

Un ultima cosa, non preoccupatevi per il formato proprietario, fortunatamente non siete vincolati agli acquisti esclusivi su amazon, dato che un santo ha scritto un programma gratuito (calibre) che ci permette di gestire la nostra E-libreria (fantastico neologismo!) e di caricare/convertire i nostri ebook “non amazon” sul kindle.

La durata della batteria è di circa un mese leggendo un’ora al giorno, che direi non è male. Si ricarica via usb in circa 4 ore.

Per concludere direi che è lo strumento giusto per muovere i primi passi nella lettura 2.0

Kindle Paperwhite: scheda tecnica

  • Schermo – Schermo Amazon Paperwhite da 6″ (15,24 cm) a inchiostro elettronico con esclusiva tecnologia Carta, luce integrata brevettata, 212 ppi, tecnologia dei caratteri ottimizzata, 16 livelli di scala di grigio
  • Dimensioni – 169 mm x 117 mm x 9,1 mm
  • Peso – 206 grammi
  • Requisiti di sistema – Nessuno: con la connettività wireless non serve un computer per scaricare contenuti
  • Memoria dispositivo – 2 GB interni (circa 1,25 GB disponibile per i contenuti dell’utente). Può contenere fino a 1.100 eBook
  • Archiviazione – Cloud Archiviazione Cloud gratuita per tutti i contenuti Amazon
  • Durata della batteria – Una sola carica permette di leggere mezz’ora al giorno con wireless disattivato e luce regolata a 10 fino a otto settimane. La durata della batteria varia in base all’uso del wireless e della luce
  • Tempi di caricamento – Una carica completa richiede circa 4 ore con cavo USB connesso a un computer
  • Connettività – Wi-Fi Supporta reti Wi-Fi pubbliche e private o hotspot che usano gli standard 802.11b, 802.11g, o 802.11n con sistema di autenticazione tramite password WEP, WPA e WPA2 o reti Wi-Fi protette (WPS)
  • Formati supportati – Formato Kindle 8 (AZW3), Kindle (AZW), TXT, PDF, MOBI non protetto, PRC nativo; HTML, DOC, DOCX, JPEG, GIF, PNG, BMP con conversione
Tagged with →