Dalla casa editrice Unorosso, un Contest dedicato a Girl Gang di Ashley Little. Spazio alla creatività per ricevere una gift car di Amazon.

La casa editrice Unorosso ha indetto un nuovo contest che dà libero sfogo alla creatività, alla fantasia e allo spirito critico dei lettori: “Le Black Roses non muoiono mai”.

Ispirato alla storia della gang tutta al femminile di Vancouver, protagonista di Girl Gang di Ashley Little (su Sugarpulp.it potete leggere la sua intervista a cura di Giulia Mastrantoni), il contest chiede a tutti i lettori di questo romanzo di dire la propria sul libro e sulle sue indimenticabili protagoniste. Per partecipare al contest occorre semplicemente leggere Girl Gang, scattare una foto del libro e corredarla di un commento che esprima il vostro punto di vista sulla lettura.

La foto e il commento dovranno poi essere inviati all’indirizzo mail: info [@ ]unorosso.it o postati su Facebook e Twitter con gli hashtag: #blackroses e #girlgang e taggando Unorosso (@1unorosso su Twitter). Il vincitore sarà premiato con una gift card Amazon. Il concorso andrà avanti tutta l’estate e rimarrà aperto fino al 1 settembre 2016.

Girl Gang, di Ashley Little

Girl Gang è la storia drammatica di una banda di donne-adolescenti, ambientata a Vancouver: le Black Roses, alias “il peggior incubo della città“. Mac, la leader auto-nominata e mente del gruppo; Mercy, la principessa punjabi con una speciale abilità per il furto; Kayos, ragazza madre, fuggiasca dalla scuola e dalla famiglia con una figlia avuta all’età di soli tredici anni; Sly Girl, scappata dalla riserva First Nation in cerca di una vita migliore, finendo invece per trovare solo depravazione e dipendenza; Z, sedici anni, maestra di graffiti e murales, anticonformista.

Persone emarginate e frutto di una società canadese degradata, le cinque ragazze si gettano nel mondo ad occhi bendati: terrorizzano Vancouver con freddezza e furiosa velocità, facendo terra bruciata attorno a loro per cercare il modo di cancellare il loro passato doloroso. Con il nome di Black Roses, rubano bancomat, cucinano metanfetamina e crack, e si battono selvaggiamente contro chiunque osi far loro del male. Decise e senza nulla da perdere, combattono contro l’oscurità, la solitudine e la violenza che le circonda.

Narrato in prosa diretta, innovativo, vivace e senza pause, Girl Gang è un pugno di carta e parole in pieno volto, è un ritratto urlante dipinto con la vernice spray, che rappresenta la cultura delle bande urbane, è un racconto di ragazze perdute che lottano per il potere, per avere voce, per trovare speranza.

Tagged with →